Campagna contro la sanatoria 2012: Il presidio del 5 ottobre ampiamente partecipato

Pisa -

Venerdì 5 ottobre, davanti al palazzo della prefettura, ha avuto luogo il presidio contro la sanatoria del 2012, organizzato dallo SPORTELLO IMMIGRATI USB DI PISA e dall'ASSOCIAZIONE NDEF LENG, in collaborazione con UNITA' MIGRANTI ITALIA.

Il presidio ha visto la partecipazione di un grandissimo numero di immigrati e di molti italiani. Con la nostra presenza in piazza vogliamo affermare che non possiamo accettare in silenzio una sanatoria che discrimina e punisce i cittadini migranti: escludendo i lavoratori autonomi, chiedendo una prova di presenza (quando l’obiettivo era evitare di essere scoperti), chiedendo cifre altissime per essere regolarizzati e discrimando, in caso di rifiuto della domanda, il lavoratore rispetto al datore di lavoro. Infatti per il datore di lavoro è possibile l’estinzione dei reati connessi all’impiego di un lavoratore in nero mentre la stessa garanzia non è prevista per il lavoratore.


L'obiettivo del presidio era innanzitutto la cancellazione della prova, volta a dimostrare la permanenza da parte del lavoratore sul territorio Italiano al 31 12 2011 e considerata criterio discriminante per l'accettazione della domanda stessa.

Il 4 ottobre una circolare del Ministero rendeva noto che la tipologia delle prove riconosciute valide per la presentazione della domanda di emersione veniva estesa ad un maggior numero di casistiche. Il lavoro che le associazioni hanno svolto sui territori e le pressioni che sono state fatte in questa direzione hanno dato i loro frutti.

Questo è certamente un primo passo ma le nostre richieste non possono certo fermarsi qui. Continuiamo a rivendicare più giustizia e uguaglianza tra lavoratore e datore di lavoro, costi più sostenibili per le famiglie, abbattimento delle fasce di reddito del datore di lavoro per accedere all'emersione, inclusione del lavoro autonomo e soprattutto il diritto ad avere dei documenti a prescindere dal proprio stato occupazionale.

Le nostre richieste sono state avanzate da una piccola delegazione di partecipanti ad un funzionario della prefettura.

La nostra campagna contro questa sanatoria e per la regolarizzazione degli immigrati continua con un lavoro quotidiano di informazione e sensibilizzazione presso lo sportello.

Martedi e giovedi dalle 16.30 alle 19.30 e venerdì dalle 9.30 alle 12.30

Via Bovio, 48/50 Pisa. Tel 050500442, sportelloimmigratiusbpisa@officinaweb.it

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati