In Senato Alberto Airola (M5S) sulla vicenda dei 13 richiedenti asilo.

Roma -

L’intervento in Senato di Alberto Airola, M5S, sulla vicenda dei 13 richiedenti asilo di diverse nazionalità (Sierra Leone, Costa d’Avorio e Mali) espulsi dal centro Namasté di Roma ed ora sospesi dalle misure di accoglienza.

L’espulsione dal centro di accoglienza è scaturita dopo una protesta, pacifica e legittima, che i richiedenti asilo hanno inscenato quando, all’indomani dello scoppio della vicenda ‘mafia capitale’, il commissariamento della Cooperativa Eriches, che gestiva il centro Namasté, comportò l’interruzione dell’erogazione del cibo, dell’acqua calda e del ticket giornaliero di 2,50 euro.


L’USB chiede il pieno reintegro dei 13 nelle misure di accoglienza.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni